Torna su
ODE AL BUONO MARKET

Gnocchi di patate viola di Avezzano


Ode al Buono - 2 Maggio 2020 - 0 commenti

Gli Gnocchi di patate viola di Avezzano sono un primo piatto colorato e originale da portare in tavola, per stupire i vostri ospiti nella vista e nel gusto. Si preparano nello stesso modo dei tradizionali gnocchi di patata a pasta bianca o farinosa.

Le patate viola di Avezzano sono tra gli ingredienti più originali che si sono imposti negli ultimi anni, ottime per preparare un primo piatto scenografico e ancora poco diffuso sulle nostre tavole. Il procedimento per la preparazione non è diverso dagli gnocchi più tradizionali e facile e veloce. In questa ricetta noi li abbiamo conditi con burro e salvia, in questo modo si apprezzerà pienamente il sapore delle patate che ricorda molto quello delle castagne. Se preferite, però, potete servirli anche con un condimento a base di formaggi, come gli gnocchi alla bava.

Le patate viola sono più piccole delle classiche patate gialle o farinose, sono oblunghe e hanno una polpa di color viola intenso. Questi tuberi sono preziosi per le loro proprietà antiossidanti dovute agli antocianine, le stesse sostanze di cui sono ricchi i mirtilli. Ricordatevi di conservare le patate viola di Avezzano in un luogo buio, fresco e ben ventilato (non in frigorifero).

Ingredienti per 4 porzioni:

1 kg di patate viola
200 g di farina
1 uovo
50 g di burro
salvia

Per preparare gli gnocchi viola lavate le patate e cuocetele in acqua abbondate per circa un’ora. Una volta cotte privatele della buccia e passatele con lo schiacciapatate. Lasciatele raffreddare, unite l’uovo, un pizzico di sale e poco alla volta aggiungete la farina, fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo.

Procedete con la preparazione degli gnocchi tagliando dei piccoli panetti che andrete a stendere come cordoncini. Tagliate a dadini di circa 1,5 cm e create un decoro passandoli uno a uno con una grattugia rovesciata, una forchetta o un utensile per gnocchi.

In una padella capiente sciogliete il burro e fatelo insaporite con le foglie di salvia. Portate a ebollizione l’acqua e dopo averla salata cuocete gli gnocchi; quando tornano a galla prelevateli con una schiumarola e versateli nella padella con il il burro aromatizzato alla salvia.

Prima di servirli amalgamate il tutto, portateli in tavola ben caldi e a piacere, spolverate con del parmigiano reggiano.

Post correlati

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *